Sesso prematuro e adolescenti, non solo televisione

25Nov08

teens1

L’identikit degli adolescenti affamati di sesso, vittime ingenue di spettacoli televisivi troppo spinti, si tinge di nuove sfumature. All’abbondanza di televisione si combina una buona dose di scarsa autostima, una relazione complicata con i genitori e pochi successi scolastici. Sarebbero queste le cause che portano i ragazzi al sesso ancor prima dei 15 anni, secondo uno studio di Myeshia Price e Janet Hyde dell’Università del Wisconsin.

La scarsa educazione sessuale è la causa principale dei nuovi casi di infezioni trasmesse per via sessuale nei ragazzi e di gravidanze indesiderate e premature per le ragazze. Nel 2006 si è attestato che 750.000 gravidanze e circa la metà di nuovi casi di infezione trasmessa per via sessuale riguardassero gli adolescenti.

Dunque la televisione, come avevo già detto, ma anche fattori socioculturali, individuali e famigliari. Tra i ragazzi intervistati per lo studio molti vivono in famiglie con un solo genitore, soffrono di deficit d’attenzione, hanno scarsi risultati scolastici.

La televisione, è vero, è il minimo comune denominatore, è l’elemento stabile. Ma ci sono più fattori la cui combinazione porta a quello che in America è un vero e proprio problema generazionale. La televisione, a mio modesto parere, sembra essere il capro espiatorio di una società che cerca disperatamente di sviare le proprie responsabilità. La chiave di svolta sta nella famiglia. Sempre che ce ne sia una.

Foto | Flickr

Reblog this post [with Zemanta]


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: